Virilità

Tutti gli uomini desiderano avere una buona virilità, alzi la mano chi fra voi uomini non ha mai pensato alla possibilità di sottoporsi ad un allungamento del pene, poi la vergogna e la paura hanno bloccato ogni tentativo di saperne di più oppure di rivolgersi ad un medico. Ecco la notizia del giorno: per una vita sessuale soddisfacente e per aumentare la propria virilità non è necessario sottoporsi ad operazioni dolorose e dall’esito incerto ma è possibile trovare delle soluzioni alternative, tutte naturali, davvero soddisfacenti. Ecco tutto quello che dovete sapere.

Un sogno maschile: l’allungamento del pene

Virilità

Nella cultura maschile, fin da piccoli, si radica l’idea che la lunghezza del membro sia direttamente proporzionale alla ricerca del piacere. Questo spesso porta a vivere con frustrazione i momenti intimi e a sognare, già dalla più giovane età, di poter trovare un sistema per l’allungamento del pene. Ma esiste davvero una soluzione che possa soddisfare questa necessità? Nel corso della storia medica sono stati adottati diversi proposti diversi rimedi, da quelli più fantasiosi come l’applicazione di pesetti, a quelli più dolorosi come l’operazione chirurgica che però viene utilizzata solo in caso di presenza di una reale disfunzione. Tuttavia è bene sottolineare che il piacere e la virilità sono legati più ad altri fattori che non alla lunghezza del membro.

Le diverse età della virilità maschile

La virilità maschile è innanzitutto legata ad una questione di età: non tutte le fasi della vita sono uguali e lo stesso accade per un uomo sotto le lenzuola. I maschietti sviluppano leggermente prima rispetto alle femminucce: questa tappa fondamentale si verifica intorno agli 11 e in media di solito a 15 anni possono vantare il loro primo rapporto sessuale, anche se non hanno ancora raggiunto l’apice della loro virilità. Questa si verifica, invece, fra i 18 e i 29 anni, quando il testosterone arriva al suo picco e di conseguenza la virilità è davvero alle stelle. Questa fase così esplosiva, però, inizia a calare già dopo i 30, quando gli uomini iniziano a registrare un 2% di stimoli ormonali in meno anno dopo anno. A 50 nella vita degli uomini fa comparsa la pillola blu che, però, non è priva di controindicazioni. Secondo le ricerche, è questa la fase in cui gli uomini tradiscono di più, soprattutto perché si sentono rifiutati dalle proprie compagne che li trovano sempre meno attraenti.

Il ritorno della passione

A 30 anni, quindi, tutto perso? Cari uomini, non dovete avere alcun timore perché sono in arrivo per voi ottime notizie. Con la piena maturità e una diversa consapevolezza dell’amore e del proprio corpo, infatti, gli uomini riescono nella fase più anziana a vivere una seconda giovinezza sessuale il 70% degli over 70 dichiara una vita sessuale piena e soddisfacente, che si protrae fino ai 90. Ovviamente, però, occorre prendersi cura di se stessi e della propria salute per far sì che la virilità sia sempre all’altezza delle proprie aspettative anche in età avanzata.

Come tutelare la virilità maschile

Esistono delle buone abitudini che possono essere adottate per tutelare la virilità maschile per lungo tempo. In realtà fin da piccoli i maschietti dovrebbero pensare a preservare la loro potenza sessuale scegliendo una condotta adeguata, piuttosto che sognare l’allungamento del pene. Tuttavia anche dopo una vita di cattive abitudini, non è mai troppo tardi per cambiare rotta e rinunciare a fumo, alcool, vita sedentaria, tre vizi che sono considerati fra le principali cause di molte patologie andrologiche come, ad esempio, la disfunzione erettile. Desiderate un figlio in futuro? Allora iniziate fin da oggi ad assumere abitudini di vita sane perché l’obesità e il fumo, oltre all’abuso di alcolici, sono fra le motivazioni principali che spiegano l’infertilità maschile.

Le buone abitudini per la virilità maschile

Gli studiosi sono tutti d’accordo nel consigliare, per migliorare la propria virilità, di adottare ad esempio una dieta corretta che sia ricca di frutta e verdura ma anche di pesce, carne, antiossidanti e aminoacidi. In tal senso la dieta mediterranea è quella più consigliata perché prevede una distribuzione corretta di tutti questi ingredienti così importanti. La dieta, però, da sola non basta ma occorre anche una costante attività fisica che preveda almeno 2,5 ore di corsa a settimana e ovviamente un limitato consumo di alcool, non oltre 7 drink a settimana, e il divieto assoluto di fumo che ha soprattutto degli effetti molto negativi sulla motilità, sulla morfologia e soprattutto sulla vitalità degli spermatozoi.

Allungamento del pene: si può?

Ora che sapete che la vostra virilità può facilmente essere conservata a lungo semplicemente adottando delle buone abitudini di vita, vi farà piacere sapere che per l’allungamento del pene non esistono metodi infallibili che non prevedano di finire sotto i ferri ma ci sono, però, delle soluzioni alternative e tutte naturali che possono consentirvi di avere delle erezioni più durature e un ingrossamento del membro che vi permetterà di soddisfare anche la partner più esigente. Mettete da parte, quindi, le pompe per vuoto che possono fare molto male e abbinate gli esercizi di Kegel per il pene oppure il metodo di Jelqing, che sono efficaci sì ma solo per i muscoli pelvici, ad un prodotto naturale che vi aiuterà ad avere erezioni stupefacenti anche a 70 anni (e senza gli effetti collaterali delle pilloline blu così pubblicizzate).

Come migliorare le prestazioni sessuali in modo naturale

Questo prodotto innovativo, tutto a base naturale, si chiama Tauro gel ed è proprio un gel che va applicato sul membro e che aiuta a migliorare, giorno dopo giorno, la vostra virilità. La sua funzione è quella di far aumentare la pressione del sangue: è proprio la circolazione, infatti, che favorisce la reazione del pene e lo aiuta a passare dalla fase “dormiente” a quella di vitalità e a mantenere l’erezione per un periodo di tempo più lungo. La sua composizione prevede l’utilizzo di ingredienti al 100% naturali come il cardo mariano, la maca peruviana e l’elastica, ai quali si aggiungono anche il tribulus terrestris e il ginseng, conosciuti per la loro capacità energizzante. Tauro gel, quindi, non consente l’allungamento del pene ma contribuisce al suo ingrossamento, per garantire un’erezione a lunga durata e un piacere al top.

Tauro gel, la soluzione per l’allungamento del pene

Una delle caratteristiche principali di Tauro gel è quello di non avere effetti collaterali: non provoca allergie e non ha effetti negativi di alcun tipo sulla salute ma si limita a fare quello che promette, ossia migliorare i momenti di piacere di coppia. Per questo motivo può essere utilizzato a qualunque età e senza alcuna prescrizione medica, è perfetto per i trentenni che iniziano a veder diminuire la propria libido ma anche per i settantenni che vivono una seconda giovinezza sessuale ma necessitano di un aiutino per la loro virilità. Facile da applicare e comodo da conservare, Tauro gel è l’alleato migliore per il vostro piacere e vi consentirà di vivere in totale spensieratezza ogni incontro intimo.

Lascia un commento